Riuscire a far comprendere al cliente il reale valore del proprio prodotto o servizio è fondamentale, credo che su questo anche tu sia d’accordo con me.
Inoltre maggiore è il valore percepito per il nostro cliente, minori resistenze e difficoltà ci saranno alla vendita.

Pensiamo ad Amazon, Apple, Caterpillar, Rolex, Stihl, Porsche, ecc.. tutte aziende, delle quali forse sei cliente e sicuramente conosci.

Aldilà delle differenze relative al mercato ed al target, tutte loro hanno un aspetto in comune:

La capacità di far comprendere ed assimilare al massimo il valore della loro azienda e dei relativi prodotti e servizi.

In alcuni casi sono stati capaci di renderli talmente tanto “cult”, da farci fare sacrifici, richiedere finanziamenti, dormire le notti fuori dagli store prima dell’apertura pur di possederli.

Questo solo perché il loro prodotto o servizio ha delle caratteristiche migliori rispetto alle decine di migliaia di competitor?
No ovviamente.

Avere ottimi prodotti e servizi oggi non basta più; le ottime caratteristiche tecniche sono percepite meno che in passato, conta di più far comprendere il reale valore e tutti i benefici ad esso collegati. Sempre più spesso il cliente si immedesima con “il credo” dell’azienda.

Questo vale per la multinazionale di Palo Alto o Stoccarda, fino alla micro azienda con solo due dipendenti.
Anzi ti dirò di più.

Più piccola è l’impresa, maggiore attenzione bisogna rivolgere nell’assicurarsi che il potenziale cliente colga istintivamente il vero valore che sta nel prodotto e nell’azienda stessa.

Così si potrà innescare un processo di crescita solido ed uscire dal “pantano” legato al prezzo e della comparazione che il tuo cliente fa sempre.

Se sei interessato a capire come migliorare il valore percepito della tua azienda, così da riuscire a vendere meglio e con più facilità, in questo video ti condivido quattro suggerimenti da mettere subito in pratica a prescindere dal tuo settore o dalla tipologia del cliente.